giovedì 12 aprile 2012

Cominciamo con la 24h

Sono stato spesso accusato di non finire mai le cose che inizio, o che dico che farò. Devo dire che onestamente questa cosa non è vera. Ci sono quattro categorie di cose che dovevo, devo, o dovrò fare:

-quelle che ho detto che avrei fatto, e che in effetti ho fatto.

-quelle che ho detto che avrei fatto, e che in effetti ho fatto, ma in tempi molto lunghi (quelli che evidentemente erano necessari), abbastanza da far perdere interesse in chi aspettava, tanto da non rendersi nemmeno conto che le cose sono state fatte. E io non sono una persona che ti viene a dire "oh, guarda che la cosa che aspettavi è pronta." Se aspettavi una cosa senza nemmeno comrendere quali erano i tempi giusti per averla, sei tu che hai un problema, non io. Io l'ho fatto. Questo sottolinea anche quanto realmente ti interessava.

-quelle che ho detto che avrei fatto, e che sto facendo. Con i giusti tempi. A volte i giusti tempi possono essere anche anni. Anche decenni.

-Quelle che effettivamente ho mollato. Ce ne sono un po', in effetti, ma so di non sbagliare dicendo che sono l'assoluta minoranza, assolutamente esigua, e per ognuna di esse c'è un motivo preciso, che non mi scusa, ma almeno mi giustifica. Magari un giorno ne parlerò.


Tutto questo per dire che non mi sono dimenticato che dovevo ancora parlare della 24h. E quindi, direi che è venuto il momento.

Siccome, assieme a Ric, dobbiamo ancora scansionare tutte le storie per caricarle sul sito ifumetti, ho pensato bene che prima di caricarle sul sito stesso, in attesa di decidere bene come caricarli, potevo posizionarli qua. Giusto per mostrare che comunque li sto facendo. In molti mi hanno segnalato che il visualizzatore del sito stesso è un po' pesante e non è da escludere che decida di usare issuu anche per esse. Quindi per il momento inizio a caricarle qua (e invito Ric a fare la stessa cosa sul suo blog, così da poter caricare tutto il materiale contemporaneamente su ifumetti.net quando sarà tutto pronto). Volevo iniziare dalla mia, ma dopo averla scansionata mi sono reso conto che le scansioni non erano buone (ho tirato su anche la matita, in alcune parti, e devo rifarle), quindi comincio da quelle di Andrea Opretti, che è qua con noi alla sua seconda esperienza 24h.

Che dire di questa storia? A me è piaciuta. Mi ha fatto molto ridere, soprattutto per lo stile dei disegni e..bhe..i personaggi. I personaggi mi fanno morire. E...voglio sottolineare..."sei una merda. Non ti sei nemmeno accorto che era liquirizia e non legna."

Ho smesso di ridere qualche ora dopo. E devo dire: nella sua strana forma, mi sembra perfetta, funzionale, divertente. Le antiche riviste se la sarebbero litigata.

Nel vedere la storia montata però mi viene il dubbio di aver caricato tavola 19 al contrario...ma non ne sono sicuro. Sentirò cosa ne pensa Ric, suvvia. Al limite correggerò. E lo stesso Opretti, magari, se la vede.


E invece, alla fin fine, cosa dire di questa 24h? Bhe...è stata bella. Secondo me, più bella di quella dello scorso anno. Spero che ci siano delle foto in giro, vorrei pubblicarle qua, appena le trovo. C'era qualcuno in più, cosa che mi ha fatto davvero piacere, gente che mi è anche piaciuto vedere con noi, insomma, mi sono divertito molto.

Mi piace tanto vedere la gente che si diverte. Mi piace molto più che divertirmi io stesso.

Sul piano personale, invece, l'ho sofferta tanto. Perchè comincio ad avere un'età, spesso ormai ho anche sonno, e francamente il periodo morale non è dei migliori (oh, ma finirà questa crisi, eh?...). Questo si è tramutato in difficoltà a mantenere la veglia (per la prima volta in una 24h ho dormito), dolori alle ossa, depressione ( lo dico onestamente, ormai dopo così tante ore di lavoro mi prende proprio la depressione, data ovviamente dalla stanchezza...infatti è bastato dormire per vederla scomparire. Spero che molte persone leggano questo post, perchè penso che davvero in tanti ne abbiano bisogno).

Però la storia che ho tirato fuori mi è piaciuta, forse è una delle migliori 24h che ho realizzato. Cavolo quanto mi dispiace di non poterla pubblicare stasera stessa....

E vabbè. Magari sarà per mercoledì prossimo (ormai è chiaro che il mercoledì è adibito a giornata delle 24h, fino ovviamente ad esaurimento scorte).

Chiudo come sempre con il fumetto e con il pensiero del giorno sulle notizie: dicono che il welfare è a rischio. Mh. Ma quale welfare?? Ma la smettiamo di prenderci per il culo?








3 commenti:

  1. mi sento chiamato in causa merda.
    sì la 19 è capovolta merda.
    appoggio la petizione di utilizzare issuu
    che è il meglio merda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ce l'avevo il dubbio che fosse al contrario, merda. Ora la giro. Merda.

      Elimina